CONDIVIDI
BebèCare design lifestyle

Design e tecnologia possono salvare una vita. In attesa di una legge che imponga un sistema di allarme con sensori sui seggiolini delle auto, Samsung ha fatto un passo in avanti e assieme a Chicco, una delle più famose aziende di articoli per bambini, ha ideato e sviluppato BebèCare, un sistema di sicurezza che avverte della presenza in auto, e sul seggiolino, dei piccoli.

Purtroppo è balzata agli onori della cronaca la “dimenticanza” di alcuni genitori che in un momento di distrazione hanno lasciato il proprio figlio solo in macchina per ore, con conseguenze a volte tragiche, per tutta la famiglia. Sì, perché purtroppo è ormai notorio che si tratti di episodi sporadici ma di eventualità che potrebbero capitare davvero a chiunque.

Motivo per cui è nato BebèCare, il seggiolino della Chicco dotato di sensori integrati, collegati direttamente all’App BebèCare, scaricabile gratuitamente dallo Store di Google. Tutto l’apparato tecnologico è stato ideato con due sistemi di allarme. Il primo è di tipo acustico e visivo sul display del cellulare e scatta nel caso in cui ci si allontani dall’auto con il cellulare. Un allarme che si può anche silenziare per 40 secondi, dopodiché scatta quello di secondo livello.

BebèCare invia in automatico un sms a tutti i numeri di emergenza preventivamente registrati in un account, per un massimo di cinque, in modo tale che chi lo riceve possa avvisare tempestivamente il guidatore che si è eventualmente allontanato dalla vettura lasciando il bimbo sul seggiolino.

In qualsiasi caso, lo stesso seggiolino può essere connesso tramite Bluetooth e GPS, sempre previo scaricamento dell’App, a un numero infinito di dispositivi. Un unico account familiare, invece, più essere associato a un massimo di tre seggiolini dotati di sensori. Il sistema è stato studiato appositamente per ridurre al minimo il rischio di incorrere in “errori”, quasi azzerando la possibilità che un bimbo possa essere lasciato in auto. L’installazione dell’applicazione, così come il suo funzionamento, è
molto semplice e intuitiva, e c’è anche un tutorial video sul sito della Chicco.

BebèCare è stato lanciato a fine maggio scorso con due diversi tipi di dispositivi installati su altrettanti seggiolini. Il primo è Oasys 0+ UP, omologato per neonati e bimbi fino a un massimo di 13 chili (prezzo 149 euro). Il secondo, Oasys i-Size è dedicato ai piccoli la cui altezza va dai 49 a i 78 centimetri e comunque entro i 13 chili (prezzo 249 euro). Dopo l’estate è prevista l’uscita di un terzo modello ideato appositamente per bimbi fino a un’altezza di un metro e 5 centimetri.

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome