CONDIVIDI
Dunadesign

Una nuova cultura dell’arredamento proposta dal marchio Dunadesign, azienda italiana che si occupa di progettare e produrre elementi d’arredo in cartone.

Dunadesign e i suoi sorprendenti arredi in cartone

Un materiale considerato generalmente povero, ma che la passione di Angelo Marzella (architetto e interior designer) e Pierfranco Marengo (ingegnere e bioarchitetto) riesce a trasformare in prodotti unici e raffinati.
La filosofia aziendale si basa sulla ricerca estetica e l’innovazione, con un occhio sempre attento all’eco compatibilità e al recupero del procedimento artigianale in chiave moderna. L’impegno dell’azienda nel campo del design ecosostenibile e la sua vicinanza alle tematiche ambientali ed ecologiche volte alla salvaguardia della natura sono attestati dall’utilizzo di materiale certificato PEFC (Programme for Endorsment
of Forest Certification schemes) e FSC (Forest Stewardship Council).

La ricerca di materiali e soluzioni environment friendly non significa tuttavia trascurare l’estetica e il buon gusto, tutto il contrario: il brand, grazie alla creatività dei suoi designer, propone numerose idee innovative che sono al tempo stesso funzionali e di qualità, pronte a soddisfare ogni tipo di esigenza.


Abbiamo rivolto alcune domande ai due designer:

D.L.: Come nasce l’attenzione alla visione eco-friendly e successivamente la creazione del marchio DUNAdesign?

D.D.: Per sfuggire alle logiche impersonali della produzione di massa, abbiamo superato i limiti del nostro lavoro, diventando makers e dando vita a un laboratorio creativo fatto di innovazione e ricerca. Il marchio DUNAdesign nasce da un’idea del sottoscritto Angelo Marzella e di Pierfranco Marengo, con l’intento di raccontare la nostra personale ricerca di stile e di funzionalità nel campo del design eco-sostenibile, conferendo un particolare fascino anche a un materiale considerato tradizionalmente povero come il cartone.
Modularità, versatilità e funzionalità sono le parole chiave che caratterizzeranno il nostro progetto. Le creazioni DUNAdesign offrono soluzioni innovative per interpretare in maniera libera e dinamica il vivere contemporaneo, adattandosi ad ogni situazione, sia che si tratti di case, negozi, showroom, temporary shop, vetrine o eventi fieristici.

D.M.: Quali sono le tecnologie utilizzate che consentono di rispondere alle richieste del mercato globale e allo stesso tempo di garantire un approccio ecosostenibile?

D.D.: DUNAdesign si dedica alla progettazione e all’autoproduzione di elementi d’arredo e di oggettistica, fondendo la leggerezza del cartone con la robustezza del legno. La moderna tecnologia del taglio al laser, combinata con l’artigianalità del procedimento, ci ha permesso di rispondere alle richieste del mercato globale, proponendo un prodotto finale che sia al tempo stesso:
– eco-compatibile (cartone ondulato, legno e materiali riciclati);
– innovativo nelle forme, con un design ricercato;
– semplice da montare, ma allo stesso tempo robusto e durevole;
– realizzato con materiali facili da reperire e poco costosi

D.M.: Qual è il segreto per riuscire a recuperare procedimenti artigianali in chiave moderna?

D.D.: La parte più bella del nostro lavoro è il momento in cui le creazioni prendono vita. Dopo la parte intellettuale dedicata alla progettazione, si passa alla parte artigianale del montaggio. Il recupero dell’artigianalità in forma contemporanea è uno dei punti forza della filosofia DUNAdesign: manualità e contatto fisico con la materia; il riappropriarsi di una dimensione che dona valore al tempo e a se stessi.
Recupero dell’artigianalità significa anche maggiore durata sia estetica che materiale, in quanto il lavoro artigianale si basa su metodi tradizionali ben radicati e dagli standard qualitativi elevati. Il mobile assume così aspetti che lo rendono unico, perché ogni elemento può essere personalizzato secondo il proprio gusto individuale.

Tutte le info sul sito ufficiale del brand.

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome