CONDIVIDI
Flowerprint Piuarch Milano Design Week

Sulla facciata di un edificio industriale ristrutturato nel centro di Milano prende vita un tableau vibrante di boccioli policromatici e vitalità vegetale. Radicato all’esterno degli uffici dello studio di architettura Piuarch, Flowerprint crea uno straordinario giardino improvvisato che va dal tetto al piano terra dell’edificio.
L’installazione, sviluppata durante la Milano Design Week 2017, mette in mostra una cascata di oltre 2000 fiori, tra cui rose, gigli, garofani e piante aromatiche come timo, salvia, lavanda, rosmarino e menta.
Flowerprint ha visto Piuarch collaborare con il Landscape architect Cornelius Favril per la cura degli aspetti fisici e naturali dell’installazione. Con le loro tinte cangianti e la straordinaria varietà delle specie, i fiori formano sulla superficie dell’edificio un pattern materico che muta costantemente a seconda delle condizioni climatiche e di illuminazione. I boccioli sono stati appesi e assortiti utilizzando una tecnica antica tramite cui gli steli recisi delle piante vengono innestati su di una pianta di patata – metodo che garantisce solidità strutturale, nutrimento e una vitalità prolungata nel tempo.
In aggiunta, la facciata costituisce uno straordinario orizzonte olfattivo: profumi di Verdevivo e fragranze da esterni di Adar contribuiscono a creare un’esperienza olfattiva unica, ispirata all’aroma dell’erba in un mattino di primavera.

Per ulteriori informazioni clicca qui.

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome