CONDIVIDI
La scultura in legno più grande del mondo: Oriental Lion

Misura ben 15 metri di lunghezza per 5 in altezza e 4 in larghezza la scultura in legno più grande del mondo, realizzata a partire da un singolo, imponente albero di sequoia dallo scultore Dengding Rui Yao, assieme a un instancabile team di 20 collaboratori che ha richiesto circa 3 anni di lavoro continuo.

Oriental lion: la scultura in legno più grande del mondo ha un cuore di sequoia

Nasce così Oriental Lion, l’opera esposta nella Fortune Plaza Times Square di Wuhan, capoluogo della provincia cinese di Hubei. Il troneggiante capolavoro dalle fattezze leonine è stato intagliato in Myanmar, viaggiando in seguito per circa 5000 km per venire trasportato in Cina.

L’attenzione al dettaglio che caratterizza la scultura in legno più grande del mondo è davvero straordinaria: la si può notare in particolar modo osservando attentamente la testa, le zampe e la coda di questa statua di leone da guinness dei primati; al contrario del resto del corpo, che conserva una texture più grezza tipica della sequoia, queste parti sono state levigate e cesellate per ottenere un effetto finale più morbido e raffinato.
La criniera è intagliata con tale naturalezza che sembra prendere vita, mentre i muscoli tesi nella posa plastica del leone in agguato creano un affascinante gioco di luci e ombre, che riesce perfettamente nell’intento di catturare lo sguardo di ogni spettatore.

All’interno della cultura tradizionale cinese, il leone è un animale simbolo di potere, forza e determinazione. Per questa ragione è frequente trovare sculture di leoni a guardia dell’entrata di palazzi, templi o luoghi di culto, allo scopo di tenere lontani gli spiriti malvagi.
Non c’è dunque da sorprendersi se i cittadini di Wuhan siano accorsi in massa ad accogliere l’arrivo della gigantesca scultura, acclamando l’opera d’arte giunta a dar prestigio alla piazza principale del capoluogo.

Fonte: incredibilia.it

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome