CONDIVIDI
tuscano biennale di venezia design lifestyle

Plastica riciclata e design italiano gli elementi chiave delle shopper Tucano della 77esima edizione della Mostra.

Milano, 2 settembre 2020. Anche quest’anno Tucano è fornitore ufficiale del Venice Production Bridge 2020, avendo realizzato le shopper ufficiali della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, la più importante mostra cinematografica italiana e tra gli eventi più rappresentativi al mondo, in programma al Lido di Venezia dal 2 al 12 settembre. tuscano biennale di venezia design lifestyle Una partnership consolidata negli anni, oltre quindici, quella tra La Biennale Cinema e Tucano, che quest’anno ha realizzato ad hoc delle shopper ecologiche, in materiale riciclato dalla plastica. L’impegno di Tucano a favore dell’ecosostenibilità, grazie alla creazione di borse e zaini in materiali recuperati dai rifiuti plastici, sottolinea la necessità di dare una seconda vita ai materiali usati, innescando un meccanismo virtuoso potenzialmente senza una fine. Un tema importante e al centro di una continua evoluzione, quello ecologico, dove l’originalità e la novità dialogano con gli scarti, i rifiuti e l’innovazione, attraverso un comune filo conduttore, la responsabilità. Il percorso di Tucano a favore dell’ecologia, ben si integra nel prestigioso progetto della Biennale Cinema 2020, ritenendo che la cultura sia l’ambiente più adeguato ad accogliere e a promuovere un tema così importante e in grado di generare un reale cambiamento. La giuria della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia sarà presieduta da Cate Blanchett, emblema del cinema internazionale, che conferirà il Leone d’Oro per il miglior film, insieme a tutti gli altri premi, durante la serata di chiusura. Il film d’apertura, tra i titoli fuori concorso, è Lacci di Daniele Luchetti, tratto dal romanzo di Domenico Starnone. Quattro saranno i registi italiani in concorso, Emma Dante, Gianfranco Rosi, Susanna Nicchiarelli e Claudio Noce con interessanti opere tratte da temi diversi.

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome