CONDIVIDI
City of Light - Studio Marco Piva

Si chiama City of Light la nuova installazione che porta la firma dello studio Piva di Milano. Alluminio, Marmo, Luce: il progetto costituisce un ulteriore momento di ricerca sul rapporto tra materia e luce.

Il linguaggio fluido e funzionale che contraddistingue le realizzazioni di Marco Piva legate all’architettura, al product design e all’interior design nasconde uno sforzo di ricerca materico-tecnologica, che dà valore alla contaminazione di idee e stili e all’innovazione tecnica, sfociano in un’incessante attività progettuale, tra le più rappresentative sul panorama italiano e internazionale del design.

Benvenuti nella City of Light

In un gioco di scale e volumi, elementi stereometrici di varia altezza nascono e si sviluppano verticalmente, come a simulare l’ambiente architettonico di un’immaginaria Downtown. L’installazione è costituita da 20 blocchi realizzati in marmo lucido bianco assoluto SIVEC, supportati da strutture in honeycomb opalino, in grado di trasmettere uniformemente la luce attraverso la materia lapidea.
Le facce interne contrapposte dei blocchi verticali sono realizzate in metallo. La piastra di appoggio a terra, che richiama la trama di un impianto urbanistico a maglia regolare, contiene il sistema di proiettori e diffusori LED a luce ultra fredda.

City of Light appare marmorea e pesante alla luce del giorno, per poi smaterializzarsi alleggerendosi al calare della notte.
L’installazione è stata realizzata con tecniche dall’avanguardia da Helios Automazioni, azienda leader mondiale nella produzione di macchine per la lavorazione del marmo.

Hanno collaborato all’iniziativa City of Light:

– Nicodemo Marmi Srl
– Morrone Group Arreda Srl
– Aceso Marmi Sas di Aceto Sante & C.
– Progetto Marmi di Talamo Antonio

Maggiori informazioni sul sito web ufficiale: studiomarcopiva.com

Fotografia in copertina di: Andrea Martiradonna

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome