CONDIVIDI
design lifestyle installazione de lucchi

“L’anello Mancante” è l’installazione realizzata da Michele De Lucchi, all’interno del ciclo di esposizioni “NATURE”, raccolte nella Galleria Gian Ferrari del museo, dove già differenti progettisti sono stati invitati a confrontarsi sul tema del rapporto tra natura e artificio.
L’artista, chiamato a esplorare la materia, ha portato una installazione realizzata utilizzando HIMACS®.
“Un anello mancante è l’elemento che unisce le parti lontane di una catena spaccata e aperta – racconta De Lucchi. Oggi ne abbiamo spesso bisogno. Ci servono sempre più anelli che mettano in connessione le molteplici ramificazioni delle relazioni sociali, politiche, economiche, culturali e anche morali. Ma ci servono anche altri anelli che nella realtà colleghino fisicamente l’idea di pieno e di vuoto, di spazio chiuso e spazio aperto, di contenitore e contenuto”.

himaccs design lifestyle

L’opera è un’architettura a forma d’anello aperto e percorribile al suo interno, con una struttura in tubolare rivestita con un guscio di oltre 800 scandole in HIMACS® Alpine White, lievemente distanziate tra loro.
E, perfettamente integrato nella struttura, un impianto di illuminazione LED sottolinea i volumi e conferisce alla struttura un accento etereo. Il progetto si presenta così come un percorso sensoriale, che si sperimenta lentamente, dando spazio alle proprie emozioni. Si entra da una parte e si esce dall’altra e, lungo il percorso, ci sono alcune aperture piccole e grandi, da cui entra la luce e lo sguardo esce.
Il rapporto tra interno ed esterno appare ambiguo, in un contrasto tra luce e ombra, celato e svelato, tra privato e pubblico. Le proporzioni appaiono volutamente stravolte, dando a chi entra una percezione di grandezza che non si coglie dall’esterno. Tutto appare ingigantito, con i rumori che si fanno più intensi, amplificati, lo sguardo è spinto all’insù, il pensiero vola verso l’alto e, come lo stesso autore spiega, istiga all’infinito.

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome