Lapitec_Oceanco's 90M DAR 01-designlifestyle

Oceanco’s 90M DAR è il super yacht vincitore del World Superyacht Award 2019, disegnato nella sua struttura da Luiz De Basto secondo un layout e una tecnologia completamente inedite, riconfermate anche dall’interior design a cura degli italiani Nuvolari Lenard.

Lapitec_Oceanco's 90M DAR 02-designlifestyleCon una lunghezza di 90 metri e uno scafo è realizzato con 400 mq di pannelli in cristallo oscurato che simulano la livrea di uno squalo, questo gioiello del mare offre dall’inter- no una vista eccezionale sul mare, da pavimento a soffitto. Lapitec è una miscela di minerali naturali, prima fusi a 1.580°C e poi sottoposti a una tecnologia brevettata di vibro-compressione sottovuoto, disponibile in lastre di grandi dimensioni e combina le migliori qualità e i vantaggi di ceramica, grès porcellanato, quarzo, marmo e granito.

Lapitec è un materiale “a tutta massa”: esterno e interno sono identici, senza smalto e stampa digitale sulla superficie, facilmente lavorabile e che trova impiego nei settori dell’architettura, dell’interior e del product design.

Si tratta davvero di una grande scoperta, priva di porosità, resistente al calore e al gelo, ai raggi UV e ai graffi, non assorbe e impedisce l’annidarsi di sporco, muffe e batteri.

Il bordo della vasca di Oceanco’s 90M DAR è realizzato in Lapitec in nuance Bianco Artico e finitura Vesuvio: le lastre, in grandi dimensioni, sono state tagliate per seguire la forma curvilinea del profilo e incise, grazie alla loro facilità di lavorazione, per alloggiare le placchette di regolazione dei getti, dell’illuminazione interna e dei dispositivi di ricircolo dell’acqua.

Lapitec_Oceanco's 90M DAR 02-designlifestyleLa pietra sinterizzata è impiegata poi anche a pavimentazione, nella zona piscina così come in quella dining, dove è stata posata a correre con un piacevole effetto decorativo. La resistenza di Lapitec all’acqua e agli ambienti salmastri, lo rende infatti ideale per un’applicazione in ambito nautico.

Su Oceanco’s 90M DAR, Lapitec è poi utilizzato anche per il rivestimento della parte outdoor di prua e per un terrazzino basculante, espediente di grande ingegno progettuale che consente, quando la barca non è in navigazione, un affaccio a sfioro a una delle camere.

 

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome