CONDIVIDI
roe-shadow-designlifestyle (1)
Il varo si è svolto a Nijkerk, in una celebrazione a porte chiuse per via del delicato periodo trascorso, con l’impegno di rinviare la celebrazione di questo momento così importante a tempi migliori. Con le linee esterne progettate da Bernd Weel, l’architettura navale di Diana Yacht Design e il design degli interni curato da Darnet Design, “Roe Shadow” incarna tutte le caratteristiche tipiche di un support vessel LYNX YACHTS realizzato su misura. L’ampio ponte principale che, su questo yacht di 27.3 m vanta ben 75 metri quadrati, ospita un beach lander Pascoe da 9.80 m con due motori fuoribordo e due Sea Doo GTR 230, che vengono manovrati da una gru a braccio articolato HS-Marine con una capacità di carico di 3.930 tonnellate a 5,5 metri e di 1.960 tonnellate a 10,11 metri. Sia il ponte principale che la piattaforma di poppa sono rivestiti in legno di teak naturale e, una volta varati tutti i toys, si trasformano in un’enorme confortevole terrazza sul mare per rilassarsi al sole o godersi una festa barbecue, un cocktail al tramonto o addirittura un film o una partita di calcio grazie allo schermo esterno da 100 pollici. La wheel house posizionata all’estrema prua consente una vista a 360 gradi e, in particolare, dalla grande finestratura di poppa l’equipaggio può controllare sempre durante la navigazione i toys e le attrezzature caricati a bordo. Il risultato è uno yacht robusto ma versatile, progettato per andare ovunque, con una lunghezza complessiva di 27.30 metri e una larghezza massima di 7.10 metri ed è alimentato con due motori MAN da 800 CV per una velocità di crociera di 12 nodi. All’interno, “Roe Shadow” prevede la sistemazione per quattro membri di equipaggio ospitati in due cabine doppie a prua, una grande crew mess con tre frigoriferi e tre freezer, per aumentare lo stoccaggio della nave madre. La zona lavanderia è dotata di tre lavatrici e tre asciugatrici per integrare i servizi sempre della barca principale. A centro barca sono posizionate due grandi cabine: quella a dritta è dedicata allo stoccaggio di attrezzature sportive, come mute, vele da kite, giacche e cerate, mentre quella a sinistra è attrezzata per lavare l’attrezzatura sportiva e gli accessori utilizzati durante gli sport acquatici. Tavole da kitesurf, attrezzatura per immersioni subacquee, tavole da surf e SUP, nonché i giochi acquatici gonfiabili, trovano tutti spazio nello storage dedicato all’interno del lazarette, che ha l’accesso diretto alla spiaggetta attraverso l’ampio portello di poppa. Il lazarette ospita anche un bagno giornaliero con una grande e pratica doccia.

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome