CONDIVIDI
design-biofilico-designlifestyle-0

Il design biofilico di USM Haller.

Benessere e qualità del tempo che i lavoratori trascorrono in ufficio: sono i principi cari a USM Haller, l’azienda svizzera rinomata a livello mondiale per i suoi sistemi di arredamento, che consistono in una serie di moduli combinabili e configurabili liberamente. Esposti dal 2001 al Museum of Modern Art di New York, l’azienda ha anche ampliato la sua offerta di prodotti, presentando anche linee di tavoli e accessori e sistemi di arredo modulare in cui elettricità ed illuminazione sono integrati. Al centro della riflessione e dell’attività dell’azienda le tematiche ambientali, la consapevolezza della fragilità del nostro ecosistema, che ha dato vita a numerosi progetti volti a riportare la natura al centro dell’interesse dell’uomo integrandola negli spazi urbani, domestici e lavorativi. Diversi studi hanno dimostrato che la presenza di elementi naturali ha un effetto positivo sul benessere, la creatività e l’efficienza delle persone sul posto di lavoro, aumentando la produttività del 15%, come afferma Marlon Nieuwenhuis, co-autore dello studio “The Relative Benefits of Green Versus Lean Office Space: Three Field Experiments, Journal of Experimental Psychology. USM Haller sta puntando molto sul design biofilico: una disciplina che integra la natura nei nostri ambienti di vita e di lavoro, ricreando un design degli spazi lavorativi che riporti ad una condizione più naturale possibile, grazie alla presenza di piante negli interni e all’utilizzo di materiali naturali e forme e colori ispirati alla natura. Vere e proprie isole verdi in ufficio, materiali quali il legno, oggetti che ricordano parchi e giardini o tavoli da riunione che si trasformano in tavoli da ping-pong: è in questa prospettiva che USM Haller, grazie alla sua modularità e flessibilità, configura una nuova immagine per l’ufficio, più naturale, piacevole da vivere, a dimensione di uomo.

Rispondi

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome